Torna In Homepage

Ti trovi in: Home  »  Gli itinerari  »  Costiera Cilentana  »  Teggiano

Teggiano

La comune di Teggiano sorge in una posizione di dominio sulla valle circostante. Le sue origini risalgono all'antichità classica ed esisteva come centro autonomo in età lucana (IV secolo a. C.).
La posizione strategica è alla base della scelta dei Sanseverino di creare un baluardo difensivo contro gli invasori del regno, ma anche contro i baroni ribelli. Questa cinta difensiva formata da varie fortezze fa capo all'antico castello risalente agli inizi del '400.
Il paese conserva una serie di monumenti che, seppur modificati in parte, ricordano ancora la Teggiano medievale. Pregevoli sono le molte chiesette che fanno da cornice all'antico borgo, tra cui la chiesa di S. Maria Maggiore, che custodisce i resti di S. Cono protettore della città.
Tra la vegetazione e le colture tipiche troviamo ortaggi, seminativo, abete bianco, faggio, castagno da taglio, ciliegio, noce, roverella, pino nero e d'Aleppo, ginestra, cerro, acero campestre, orniello, carpino, carpinello, cipresso.
Da segnalare una particolare manifestazione annuale, "alla tavola della Principessa Costanza", festa medioevale di metà agosto, in onore della principessa Costanza, figlia di Federico da Montefeltro, il grande Duca di Urbino, che nel 1480 sposa Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e Signore di Diano.
Il comune si trova ad un'altitudine di 637 metri sul livello del mare, copre una superficie di 61.61Kmq, e ha una popolazione di 8352 abitanti.
L'economia del comune di Teggiano è attualmente legata:
all'industria (casearia, di produzione di materiale idrosanitario, di buste in plastica e scatolifici);
all'artigianato tradizionale con la lavorazione della pietra.

Chiedi informazioni Stampa la pagina